Come fare 3 primi piatti per Pasqua

Ecco tre primi piatti semplici e gustosi con cui ben figurare con gli ospiti durante le festività pasquali.
Trovate tutte le altre ricette di Pasqua nella sezione apposita.

Penne al gratin

Le penne al gratin rappresentano un primo sostanzioso e piuttosto rapido da preparare che ha un vantaggio: è ottimo anche servito freddo, per cui se dovesse avanzarne può essere consumato anche il giorno seguente.

Difficoltà: Semplice
Tempi di cottura: 20 minuti
Tempi di preparazione: 15 minuti

Ingredienti per 4 persone:
- 30 g di burro
- 30 g di farina
- 300 ml di latte
- un pizzico di sale
- 400 g di pennette
- 200 g di prosciutto cotto
- pane grattugiato q.b.
- sale q.b.
- 200 g di mozzarella o provola affumicata

Preparazione:
In un pentolino a fiamma bassa lasciamo sciogliere il burro, amalgamiamo la farina ed uniamo il latte con un pizzico di sale.
Facciamo bollire, facendo attenzione a non far bruciare la crema, per circa tre minuti.
In abbondante acqua salata bollente immergiamo le pennette e scoliamo a cottura non ancora ultimata.
In una teglia componiamo uno strato di besciamella, uno strato di pasta, uno di prosciutto ed uno di mozzarella.
Ripetiamo l'operazione fino a quando, arrivati al bordo della teglia, cospargiamo con il pane grattugiato e lasciamo gratinare in forno per circa 10 minuti a 180°.

Gnocchi parmigiano e rucola

Una ricetta semplice ed economica ma dal sapore molto delicato e che convincerà anche i palati più scettici.

Difficoltà: Semplice
Tempi di cottura: 20 minuti
Tempi di preparazione: 10 minuti

Ingredienti per 4 persone:
- parmigiano q.b.
- 400 g di gnocchi
- sale q.b.
- 200 g di rucola fresca
- 30 g di burro
- 30 g di farina
- 300 ml di latte

Preparazione:
Prepariamo la besciamella mescolando, a fuoco lento, il burro fuso con la farina.
Aggiungendo un pizzico di sale ed il latte, facciamo bollire per qualche minuto.
In abbondante acqua salata facciamo cuocere gli gnocchi e scoliamo ancora al dente.
In una padella uniamo la pasta, la besciamella, il parmigiano e saltiamo con acqua di cottura per qualche istante.
Uniamo la rucola, amalgamiamo il tutto per qualche secondo e serviamo il piatto caldo.

Gnocchi al tegamino con ragù campano

Una ricetta della tradizione campana, dal sapore straordinariamente convincente. Il ragù richiede molto tempo per cuocere ma il risultato è formidabile.

Difficoltà: media
Tempi di cottura: 4-5 ore
Tempi di preparazione: 6 ore

Ingredienti per 4 persone:
- 400 g di gnocchi
- sale q.b.
- 1 kg di passata di pomodoro
- 2 salsicce
- 2 costine di suino
- 100 g di gallinella di maiale
- parmigiano q.b.
- olio extravergine di oliva e aglio q.b.

Preparazione:
In una pentola molto capiente facciamo rosolare con un filo di olio lo spicchio di aglio, che avremo cura poi di rimuovere.
Inseriamo la carne di maiale che lasciamo scottare per qualche istante per ogni lato, sfumando con il vino rosso.
Aggiungiamo la passata di pomodoro ed aggiustiamo di sale. Lasciamo cuocere a fuoco bassissimo, con un coperchio, per tutta la mattinata.
Serviranno dalle quattro alle cinque ore.
A questo punto possiamo cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata e scolare al dente.
In una pentola uniamo gli gnocchi con il sugo e formiamo quattro porzioni nei tegamini in cotto.
Lasciamo asciugare in forno caldo per circa 10 minuti a 180° e serviamo con abbondante parmigiano.
Per quest'ultima ricetta consigliamo di servire con un rosso corposo come il Taurasi campano.

Ti è piaciuta la ricetta?