Come depurarsi al ritorno dalle vacanze estive

Le vacanze sono quel periodo di ferie meritatissime che ognuno di noi desidera per ritemprarsi dopo le fatiche di un intero anno di lavoro.
Diciamo la verità, quasi nessuno in vacanza si attiene alla dieta alimentare che segue durante tutto l'anno anzi, se c'è da gustare gastronomie sfiziose e piatti
particolari, nessuno si tira indietro.
Le belle e fresche serate d'estate inoltre, portano inevitabilmente a sorseggiare vari cocktail in compagnia degli amici e tutto questo, influisce un po' sul nostro organismo che accumula una serie di tossine che anche non essendo eccessivamente dannose, debbono essere eliminate appena dopo il ritorno a casa.

La diuresi

La parola d'ordine non è attuare una dieta ma semplicemente depurare l'organismo e questo possiamo farlo attraverso la diuresi.
In pratica, bevendo molto e alimentandoci con dosi discrete di frutta e verdura, il nostro organismo tende ad eliminare le scorie accumulate durante le ferie.
Non occorre iniziare nessuna dieta particolare, è importante solamente rinunciare a pranzetti con pietanze troppo condite ed elaborate ed optare per pasti leggerissimi con l'assunzione di tanta tanta frutta e verdura di stagione.
Il nostro organismo viene per così dire, riequilibrato e
automaticamente si sgonfia anche l'addome.
Quello strano gonfiore che assume la nostra pancia infatti, non sempre è dovuto alla "ciccia" ma più che altro ad un ammasso di liquidi dovuti alle mangiate pantagrueliche e alle bevute non sempre sane.

La verdura

In poche parole, bisogna recuperare la nostra silhouette e per farlo, accorrono in nostro aiuto le verdure che oltre ad essere un alimento sano, hanno anche dei benefici officinali molto importanti per l'organismo perché aiutano a depurarlo in maniera naturale.
Le verdure depuranti sono il carciofo, la cicoria, il radicchio, l'indivia ed i cavoli.
Queste verdure oltre ad essere saporite, possono essere cucinate in diversi modi ma naturalmente è meglio preferire le crudità perchè con la cottura, parte delle vitamine si disperde nell'acqua.
Anche i carciofi ottimi lessi, possono in alternativa essere consumati crudi sotto forma di insalata.
Spuntate i carciofi, eliminate la peluria e tagliateli a fettine molto fini.
Conditeli con un filo d'olio e con del succo di limone. Salateli e gustateli, sono una vera delizia per il palato!
Alimenti come il cavolo e la cicoria che invece risulterebbero poco gradevoli se consumati crudi, possono essere cotti a vapore e conditi con olio,
aceto ed un pizzico di sale.
A tal proposito, usiamo con moderazione il sale che purtroppo favorisce la ritenzione idrica ed impedisce di depurarsi.

La frutta

Ed ora veniamo alla frutta che è fondamentale perché oltre a depurare in maniera ineccepibile, dona il giusto quantitativo di vitamine necessarie all'organismo.
La frutta di stagione è ottima e rinfrescante ma cerchiamo di preferire quella
più ricca di vitamina C come i kiwi, la papaia e gli agrumi.
Realizziamo frullati e gustiamoli a colazione con cereali integrali ricchi di fibre che aiutano il transito intestinale.
Depurando l'organismo in modo così semplice e naturale, si aiutano molto il fegato ed i reni.

I metodi officinali

Ci piace ricorrere ai metodi officinali?
Rechiamoci dal vostro erborista di fiducia che ci prescriverà tisane depurative tutte all'nsegna del benessere naturale.
Alcune erbe infatti, se sapientemente dosate, hanno sull'organismo un potentissimo effetto drenante, disintossicante e diuretico ed in più, impediscono la fermentazione di gas intestinali.
Erbe officinali some la frangola, la liquirizia, la melissa ed il fucus, hanno persino il potere di velocizzare il metabolismo.

Un regime alimentare equilibrato

Naturalmente è importante seguire un regime alimentare equilibrato senza per questo, dover necessariamente attenersi a diete rigide e deprimenti.
Possiamo mangiare di tutto basta che stiamo attenti col condimento che non deve essere assolutamente usato in modo improprio.
Se vogliamo arrostire una fettina di carne per esempio, cerchiamo di non adoperare l'olio ma mettiamone una piccola quantità a crudo sulla carne già cotta e se desideriamo avere una pietanza dal sapore molto aromatico, utilizziamo le spezie che doneranno un inconfondibile aroma alle nostre pietanze.
Evitiamo di bere alcolici e bevande gassate ma sorseggiamo acqua oligominerale o thè verdi leggeri e poco zuccherati, anche freddi.

 

Ti è piaciuta la ricetta?