Come condire la pasta fredda

La pasta fredda, chiamata anche insalata di pasta, è un piatto estivo che può essere considerato anche un piatto unico.
E' una ricetta ideale per i pranzi e le cene all'aperto o per fare dei pic-nic ed è appezzato perché può dare libero sfogo alla vostra fantasia abbinando diversi ingredienti freschi.
Vediamo insieme qualche consiglio utile per preparare e condire la pasta fredda.

Il tipo di pasta e la cottura

Per preparare un'insalat di pasta è meglio utilizzare un formato corto come farfalle, orecchiette, mezze penne e fusilli, in quanto si amalgamano meglio con i vari tipi di condimenti.
La pasta dovrà essere cotta con abbondante acqua leggermente salata e lasciata al dente.
Una volta scolata, si dovrà passarla immediatamente sotto acqua corrente, quindi stenderla, senza ammassarla, al fine di farla asciugare.
Quindi messa in una marmitta e condita subito con qualche cucchiaio di olio extra vergine,olio dovrà essere proporzionato alla quantità di pasta.

I condimenti per la pasta fredda

A questo punto si tratta di scegliere tra le varie possibilità di condimento, quello che si preferisce.
Ad esempio, nel contenitore dove si sarà sistemata la pasta si potrà aggiungere per 500 g  di pasta, una scatoletta di tonno da 300 g , 200 g  di piselli precedentemente cotti, 200 g  di prosciutto cotto tagliato a dadini, 150 g  di formaggio tipo fontina, 200 g  di verdura mista sottaceto o sott'olio, qualche pomodorino pachino tagliati a metà.
Si dovrà mescolare tra loro tutti gli ingrediente ed eventualmente se necessario aggiungere olio d'oliva extravergine.
La pasta una volta pronta andrà messa in frigorifero e tolta circa un'ora prima di consumarla.
Un'altra ricetta per condire la pasta in insalata è quella fatta con 500 g  di pasta, cotta e condita come già indicato, a questa aggiungere delle fette di pollo (nella quantità di
250 g  circa) cotte alla piastra
o in pentola con dell'olio, tagliate a listarelle, e raffreddate, quindi aggiungere 250 g  di pomodorini tagliati a metà, due mozzarelle a dadini, 200 g  di zucchine grigliate e tagliate a listarelle.
Mescolare tutti gli ingredienti e completare con eventuale aggiunta di olio d'oliva extra vergine.
Anche in questo caso la pasta va conservata in frigo e tolta un'ora prima di servirla.

I vantaggi della pasta fredda

Il vantaggio di questo piatto oltre ad essere rappresentato dalla comodità di preparazione, in quanto può essere cucinata il giorno prima del suo utilizzo, ha come punto di forza anche il fatto che si possono utilizzare anche ingredienti avanzati per condirla.
Ad esempio si può cucinare un'ottima insalata di pasta utilizzando del pesto avanzato, in questo caso lo si aggiungerà alla pasta cotta e raffreddata, quindi si mescolerà e si aggiungerà qualsiasi verdura avanzata cotta, meglio se grigliata (peperoni, melanzane, zucchine,ecc.) e si completerà il tutto con del formaggio (fontina, mozzarella, gorgonzola e quant'altro si preferisca). e un piatto vantaggio sia dal punto di vista economico che organizzativo, adatto a qualsiasi occasione.
Un vantaggio ulteriore è che sviluppa la fantasia di chi decide di preparare a suo gusto questa piatto. E' consigliabile a chi ha poco tempo da dedicare alla cucina e non presenta svantaggi.

Ti è piaciuta la ricetta?