Come cambiare le dimensioni di una torta

Quando leggiamo una ricetta può capitare di non avere a casa lo stampo del diametro suggerito, come fare quindi a cambiare le dimensioni della torta e poter così utilizzare la nostra tortiera?

Infatti può capitare che se utilizziamo una teglia troppo grande, la torta non cresca e il risultato finale sia un dolce basso e poco soffice, oppure in uno stampo piccolo l'impasto potrebbe fuoriuscire o collassare al centro, poiché mal lievitato.

Ovviamente non possiamo avere come i professionisti così tanti stampi, ecco quindi che la matematica ci viene in aiuto e con un semplice calcolo saremo in grado di riadattare le dosi senza alterare le proporzioni tra gli ingredienti e mettere a rischio la buona riuscita del dolce.

Ciò che dobbiamo calcolare è l'area dello stampo che intendiamo utilizzare dopodiché dividere il risultato per l'area dello stampo indicato nella ricetta.
Otterremo un numero che è il coefficiente per cui moltiplicare ogni ingrediente che compone la ricetta ed ottenere così le nuove dosi.

Come calcolare l'area di uno stampo rotondo

Per calcolare l'area di uno stampo circolare (raggio x raggio x 3,14), bisogna misurare il diametro e dividerlo per due ottenendo così il raggio; poi moltiplicare questo risultato per se stesso e per 3,14.

Facciamo un esempio per uno stampo da 22 cm di diametro:

Il raggio sarà -> 22 : 2 = 11
L'area del nostro stampo sarà -> 11 x 11 x 3,14 = 379,4 = 380 (approssimando) 

Come calcolare l'area di uno stampo rettangolare o quadrato

Se abbiamo uno stampo rettangolare l'area si calcola moltiplicando tra loro le misure dei due lati (base x altezza), se è quadrato basta moltiplicare il lato per se stesso (lato x lato).

Come passare da stampo da 26 cm a uno da 24 cm 

Quindi se vogliamo ad esempio passare da uno stampo di 26 cm a uno da 24 cm cosa dobbiamo fare?

Per prima cosa calcoliamo l'area della nostra teglia da 24 cm:
24 : 2 = 12
12 x 12 x 3,14 = 452,16

Poi calcoliamo l'area della teglia da 26 cm indicata nella ricetta:
26 : 2 = 13
13 x 13 x 3,14 = 530,66

Dividiamo le due aree:
452,16 : 530,66 = 0,85 (se il risultato ha molte cifre dopo la virgola approssimiamo)

A questo punto moltiplichiamo ogni ingrediente per 0,85 e otteniamo le nuove dosi (per esempio se originariamente vengono utilizzati 250 g di farina ora ne utilizzeremo 250 g x 0,85 = 212,5 g).

Scegliere lo stampo in base al numero di persone

Un altro fattore da tenere in considerazione per la scelta dello stampo è il numero di persone per cui stiamo cucinando. Ovviamente non c'è una regola infallibile poichè dipende molto dal tipo di dolce, più o meno elaborato, dalle dimensione delle porzioni che vogliamo servire e soprattutto dalla golosità dei vostri invitati!

Come schema generale però possiamo utilizzare questo:

PORZIONI TONDO RETTANGOLARE QUADRATO
6 diametro 18 cm 18 x 15 cm 16 x 16 cm
8 diametro 20 cm 20 x 16 cm 18 x 18 cm
10 diametro 22 cm 20 x 16 cm 18 x 18 cm
12 diametro 24 cm 24 x 19 cm 21 x 21 cm
14 diametro 26 cm 26 x 20 cm 23 x 23 cm
16 diametro 28 cm 28 x 20 cm 25 x 25 cm

Di solito gli stampi hanno un'altezza di 6 cm, se ne avete uno di una misura più bassa, esso dovrà essere un po' più largo per rispettare le proporzioni.
Ora non potete più avere dubbi e le vostre torte saranno davvero perfette!!

Ti è piaciuta la ricetta?