Ciambella al cioccolato

Preparazione 60 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Chi non ha mai mangiato la ciambella classica della nonna? Quella che prepara sempre in casa perché amata da tutti, grandi e piccini.
Quella con il buco al centro e dalle più svariate rigature sulla superficie, così morbida e così buona che non smetteresti mai di mangiarla? E se già è buona di suo, come la immaginate al cioccolato? Provate anche a prepararla con il Bimby.

Categoria: Torte

300 g di farina 00
300 g di zucchero semolato
3 uova
1 bicchiere di latte (in alternativa un vasetto di yougurt bianco)
80 g di olio di semi
200 g di cioccolato fondente
1 bustina di lievito per dolci
2 g di sale
1 bustina di zucchero a velo q.b
burro q.b
pan grattato fine

Preparazione

In una ciotola sbattere le 3 uova e lo zucchero semolato con lo sbattitore per almeno 15 minuti fino ad ottenere un composto spumoso.
Aggiungere poi il bicchiere di latte (o il vasetto di yougurt), il bicchiere di olio di semi (o il burro fuso) e continuare a sbattere per altri 5 minuti circa.

In un pentolino sciogliere a bagnomaria il cioccolato, con l'aggiunta di un ciuffetto di burro per renderlo più liscio ed evitare che si raffreddi in fretta.
Setacciare la farina con la bustina di lievito per dolci e aggiungerli poco per volta al composto, mescolando con una spatola dall'alto verso il basso così da incorporare l'aria e rendere poi la ciambella morbida. Lavorare l'impasto ottenuto per alcuni minuti così da far amalgamare del tutto gli ingredienti, aggiungendo il pizzico di sale che serve per la lievitazione.E' arrivato il momento di aggiungere il cioccolato fuso, continuando ad amalgamare il composto. Se questo dovesse risultare un po' troppo denso aggiungere un po' di latte.

Imburrare o oleare lo stampo da ciambella e cospargerlo con un po' di farina che eviterà che la ciambella si attacchi allo stampo.
Versare il composto e mettere in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti.
Spegnere poi il forno e lasciare la ciambella all'interno tenedo il forno leggermente aperto evitando così un raffreddamento troppo veloce che comprometterebbe le proprietà del dolce.

Consigli

Per controllare la cottura è quello del classico metodo dello stuzzicadenti: introdurlo nella torta, estrarlo e controllare se è asciutto oppure umido. In questo ultimo caso far continuare la cottura.

Una volta raffreddata estrarre la ciambella dallo stampo, sistemarla su un piatto da portata e cospargerla di zucchero a velo.

Vino da abbinare

Ottimo abbinamento soprattutto per i bimbi è quello di servirla con dei ciuffetti di panna montata.
Mentre per gli adulti si potrebbe accompagnarla con un vino liquoroso dolce quale Porto o Marsala.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!