Cassatelle di Pasqua

Preparazione 55 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Le cassatelle di Pasqua, dette anche cassateddi, sono dei dolci tipici della Sicilia con un ripieno di ricotta, zucchero, cannella e scaglie di cioccolato che si preparano appunto durante il periodo di Pasqua.

Categoria: Dolci

500 g di farina di grano duro
1 pizzico di sale
1/2 bicchiere di olio
100 g di strutto
1/2 bicchiere di marsala secco
1 bustina di lievito per dolci
1 kg di ricotta vaccina (per il ripieno)
200 g di zucchero (per il ripieno)
q.b. cannella in polvere (per il ripieno)
2 uova (per il ripieno)
q.b. cioccolato fondente a scaglie o grattugiato a piacere (per il ripieno)
1 uovo battuto per spennellare (per il ripieno)

Preparazione

Formate la classica fontana di farina e mettetevi al centro due uova, lo strutto e l’olio d’oliva. Unite un poco di acqua tiepida, in cui sciogliete il lievito, il marsala e il sale, e cominciate ad impastare, lavorando la pasta per bene fino ad ottenere un impasto ben sodo. Formate una palla di pasta e lasciatela riposare un paio di ore.
Stendete la pasta ricavando una sfoglia spessa un paio di millimetri e ricavate12 dischi di circa 15 centimetri di diametro. A parte
lavorate la ricotta fino a renderla finemente omogenea, quindi incorporatevi lo zucchero, la cannella in polvere ed infine le due uova con il cioccolato fondente a scaglie.
Distribuite il ripieno nei 12 involucri e in modo che siano ben colmi. Spennellatene il bordo con l’uovo per circa un centimetro, per poi pizzicarlo leggermente tra pollice ed indice, ad intervalli di un paio di centimetri, sollevando il bordo di un buon centimetro dal piano di lavoro, in modo da ottenere una specie di cestino con il bordo a stella.
Infornate su una teglia foderata di carta da forno a 180° C per circa 25 minuti o fino a doratura. Poi
tiratele fuori dal forno, spennellatele con l’uovo battuto e rimettetele in forno per il tempo che l’uovo conferisca lucidità al dolce.
Lasciate raffreddare, per poi conservarle in luogo fresco e asciutto, riposte in un paniere e avvolte in un canovaccio. Non vanno consumate prima di due giorni come vuole la tradizione che si preparino il Venerdì Santo per essere consumate la domenica di Pasqua o il lunedì di Pasquetta.
Tempo di preparazione e livello di difficoltà:
Il procedimento è abbastanza facile ma richiede cura nella lavorazione della pasta e attenzione della cottura. Il tempo di preparazione è di circa 30 minuti, a cui dovrete aggiungere il riposo della pasta di un paio di ore e la cottura al forno di 25 minuti.

Curiosità:

La ricetta proposta è quella tradizionale, ovvero dei dolci di forma circolare con il ripieno centrale, al giorno di oggi si preparano più facilmente a forma di mezzaluna richiudendo il disco di pasta su se stesso (come in foto).

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4