Bugie di Carnevale con il Bimby

Preparazione 30 min
Difficoltà Facile
Porzioni 6
Costo Basso

Presentazione

Uno dei dolci più tipici del periodo del Carnevale sono le chiacchiere, che fanno parte della tradizione culinaria di tutta la penisola italiana, ma assumono nomi diversi dal Nord al Sud.
Le chiacchiere sono infatti note anche come cenci, frappe, sfrappe, fiocchetti o bugie. Si tratta di nastri di pasta realizzati con farina e pochi altri ingredienti, che poi vengono fritti o cotti al forno e infine spolverati con lo zucchero a velo.
Ecco come realizzare le bugie di Carnevale usando il Bimby.
 

Categoria: Dolci di carnevale

500 g di farina 00
100 g di zucchero
50 g di burro
3 uova
1 bicchierino di marsala secco o di vino bianco
1 pizzico di sale

Preparazione

Con mezzo chilo di farina si otterrà un bel vassoio di bugie, adatto per una festa in maschera o un party di Carnevale.
La preparazione delle bugie non richiede molto tempo, solo pochi minuti.
a frittura di ogni bugia non richiede che un paio di minuti in olio bollente.
Bisogna quindi procurarsi una padella ampia in cui friggere le chiacchiere, riempiendola con olio di semi e portandola alla giusta temperatura.
L'olio è pronto per la frittura quando sfrigola se ci si butta dentro un pezzettino di impasto.

Per la preparazione delle Bugie con il Bimby si procede in questo modo.
Nel bicchiere della macchina si inseriscono le tre uova, dopo averle private del guscio, il burro, fatto ammorbidire a temperatura ambiente, lo zucchero e il marsala, Questi ingredienti devono essere mescolati a velocità 4 per 15 secondi. Quando si nota che l'impasto è diventato liscio ed omogeneo, si può procedere inserendo nel bicchiere la farina e un pizzico di sale, e si impasta di nuovo usando stavolta la velocità 6 per 45 secondi. Quando tutto si è amalgamato a dovere, si estrae il composto dal Bimby, lo si lavora fino a formare una palla che si avvolge nella pellicola trasparente. L'impasto va fatto riposare in questo modo per circa mezz'ora.

Quando l'impasto ha riposato per un po', si procede a stenderlo, con l'aiuto di un mattarello, con uno spessore molto sottile, di appena 2 millimetri. Poi, con l'ausilio della rotella che si usa per i ravioli, si ritagliano delle strisce che poi si suddividono in tanti rombi o quadrotti della lunghezza desiderata (tra i 10 e i 17 centimetri).

Man mano che si realizzano le bugie, si possono gettare nell'olio bollente; quando un lato si indora le si gira sull'altro, usando le pinze, e poi si estraggono e si lasciano sgocciolare ben bene dall'olio in eccesso.
Quando sono asciutte, si dispongono su un vassoio e si spolverano con lo zucchero a velo.
Se si preferisce una cottura più leggera, le bugie possono essere messe in forno a 180° per 10 minuti circa.

Vino da abbinare

Le bugie sono dolci che possono essere gustati in abbinamento ad un vino liquoroso come il Vin Santo o il Moscato.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!
    Totale Voti: 1, Media voti: 4