Brodo vegetale

Preparazione 50 min
Difficoltà Facile
Porzioni 4
Costo Basso

Presentazione

Questa ricetta si presta bene per molti scopi. Il brodo vegetale può infatti essere utilizzato per preparare le classiche "minestrine" (particolarmente gradevoli nelle fredde sere invernali) o per cucinare risotti, arrosti, zuppe e altri tipi di piatti.
È anche possibile prepararne un quantitativo maggiore per poi lasciarlo raffreddare e congelarlo (in commercio si trovano dei piccoli contenitori appositi) in modo da poterlo poi avere già pronto quando vogliamo usarlo.

Il brodo vegetale è molto semplice da preparare, ed è possibile, con un po' d'esperienza, creare la variante che preferiamo. Ad esempio, è possibile aggiungere altri tipi di spezie (come chiodi di garofano, cannella o foglie di alloro).
Questo tipo di piatto è molto digeribile, ed è consigliato nella preparazione anche di alimenti per bambini.

Categoria: Zuppe e Minestre

2 litri di acqua fredda
1 cipolla bianca
1 porro (solo la parte bianca)
1 carota media
1 gambo di sedano
1 zucchina
1 ramoscello di prezzemolo
3-4 grani di pepe nero
1 pizzico di sale grosso
1 pizzico di noce moscata

Preparazione

Lavare la carota, la zucchina, il prezzemolo, il porro e il sedano. Tagliate via la parte verde del porro, pulire la carota raschiandola con il coltello (o usando un pelaverdure) e toglierne le estremità. Sbucciare la cipolla e privarla delle estremità.
Tagliare tutte le verdure a pezzi, non troppo piccoli. Versare l'acqua nella pentola e unirvi le verdure tagliate a pezzi, insieme al prezzemolo, al sale e al pepe e alla noce moscata. Portare ad ebollizione e far bollire a fuoco lento per circa 40 minuti.
Assaggiare per accertarsi che la quantità di sale sia di proprio gradimento. È anche possibile aggiungere altri grani di pepe, nel caso si desideri un gusto più piccante.
Al termine della cottura togliere dal fuoco e scolare le verdure usando un semplice scolapasta, avendo cura di filtrare bene il brodo (nel caso, usate un colino).
A questo punto, il brodo può essere utilizzato immediatamente, oppure conservato in frigorifero o nel congelatore.

Consigli

Se preferite un brodo più consistente e "colorato", potete aggiungere alle verdure un pomodoro rosso: lavatelo insieme alle altre verdure, tagliate via la parte posteriore e tagliatelo a pezzi prima di metterlo nella pentola insieme agli altri ortaggi.
In questo caso, sarà necessario prestare particolare attenzione a filtrare il brodo ottenuto, in quanto i semi più piccoli del pomodoro possono passare attraverso le maglie dello scolapasta.

Ti è piaciuta la ricetta?

Vota la ricetta!