5 modi per cucinare il cavolo

Oggi vorrei rivolgermi a tutti gli amanti della verdura per consigliare loro 5 modi in cui è possibile cucinare il cavolo, creando piatti sani ma nello stesso tempo gustosi.

Brodo vegetale di cavolo


Un bel brodino vegetale durante la stagione fredda è ideale per prevenire l'influenza e per riscaldarsi un po' al ritorno del lavoro.
Inoltre il brodo vegetale è un'ottima base per i vostri risotti o per le vostre minestre.
Per preparare un buon brodo vegetale vi serviranno molte verdure (più verdure aggiungeremo, maggiore sarà il gusto): carote, cavolo, cipolla, pomodoro, zucchina, ecc. Vi consiglio di utilizzare solo le verdure di stagione in modo che il brodo risulterà più salutare.
Per prima cosa, bisogna lavare e tagliare a tocchetti tutte le verdure, alcune di esse (come la zucchina) andranno anche sbucciate.
Il secondo passo consiste nel mettere le verdure tagliate in una pentola con un bel po' di acqua (almeno 2 litri).
Aggiungete degli aromi come aglio o sedano e portate il tutto ad ebollizione.
Lasciate cucinare per almeno 1ora e trenta minuti.
Dopodiché filtrate il brodo per togliere le verdure (le verdure potete mangiarle separatamente aggiungendo un po' di aceto balsamico, sale e olio d'oliva).
Il brodo è pronto e può essere consumato anche da solo.

 

Insalata di cavolo


Un secondo modo in cui potete consumare questa verdura è preparando un'ottima insalata di cavolo.
In questo caso vi servirà, oltre al cavolo, dell'olio d'oliva, sale e limone.
Per preparare l'insalata di cavolo, dovrete pulire le foglie e tagliarle in sottilissime listarelle.
Aggiungete abbondante olio, sale e limone.
Lasciate macerare per 30 minuti e servite come contorno ad un secondo.

 

 

Cavolo al forno


Altro modo in cui potete preparare il cavolo è al forno.
Per preparare il cavolo gratinato vi servirà, oltre al cavolo, della besciamella, del formaggio grattugiato, del pangrattato, olio, sale e pepe.
In questo caso dovrete per prima cosa lavare e tagliare il cavolo a listarelle, successivamente sbollentarlo per trenta minuti e dopodiché scolarlo e metterlo in una teglia da forno.
A questo punto cospargete il cavolo con la besciamella, il formaggio grattugiato e spolverate il tutto con del pangrattato.
Mettete in forno a 200 gradi per 10 minuti e successivamente servitelo quando è tiepido.

 

 

Centrifugato di cavolo


Un ulteriore modo in cui è possibile cucinare il cavolo è preparando un ottimo centrifugato da bere. In questo caso vi servirà del cavolo, un'arancia, una pera e un limone.
Per prima cosa dovrete spremere l'arancia e il limone, successivamente, servendovi di una centrifuga, dovrete estrarre il succo dalla pera e dal cavolo.
Fatto questo, basterà mescolare il tutto ed avrete pronta una bevanda nutriente e ricchissima di vitamina C.

 

 

Involtini di cavolo


Un ultimo modo in cui potete cucinare il cavolo è preparando degli ottimi involtini.
In questo caso dovrete lavare le foglie del cavolo e farle bollire per trenta minuti. Dopodiché scolerete le foglie e preparerete il ripieno dei vostri involtini.
Per il ripieno potete utilizzare la vostra fantasia o gli ingredienti che avete in casa (prosciutto, formaggio, ma anche tritato di carne, ecc).
Ripassate in forno poi gli involtini ripieni e per 15 minuti a 180°.

 

Ti è piaciuta la ricetta?