3 secondi con fave e piselli

Le proprietà dei legumi sono benefiche per l'organismo e allora perché non sfruttarli per la realizzazione di secondi piatti che oltre ad essere gustosi, apportano anche numerosi vantaggi?
Le fave e i piselli sono quei legumi che possono essere preparati in mille modi diversi ed appagano il palato di tanti commensali perché si abbinano benissimo o con vari tipi di carne.
Vediamo insieme come preparare alcune ricette regionali che soddisferanno tutti per il gusto delicato ed inconfondibile.

Fave e piselli alla leccese

Calorie a porzione: circa 220

Ingredienti per 4 persone:
- 500 g di piselli freschi
- 500 g di fave
- 4 cucchiai di olio di oliva
- 1 cipollotto o uno scalogno
- 1 spicchio d'aglio
- 1 dado vegetale
- formaggio pecorino grattugiato
- 4 uova fresche di giornata

Preparazione:
Eliminate il baccello dai piselli e sciacquateli sotto il getto dell'acqua corrente ed infine poneteli in un colapasta per eliminare l'acqua in eccesso.
Fate la medesima cosa con le fave.
In un largo tegame mettete ad imbiondire il cipollotto tagliato a fettine finissime e l'aglio insieme all'olio.
Lasciate che si indorino completamente e poi versate i piselli e le fave nel tegame.
Con un mestolo di legno, girate il composto per qualche minuto ed aggiungete circa tre quarti di acqua calda ed un dado vegetale.
Coprite il tegame e lasciate cuocere mescolando di tanto in tanto, fino a che l'acqua non sia quasi completamente scomparsa.
Quando i legumi sono cotti, sgusciate quattro uova direttamente nel tegame e ben distanziate tra di loro.
Servite infine, in piatti singoli
con una generosa grattata di pecorino e con dell'ottimo pane raffermo pugliese.

La pietanza va accompagnata con del vino campagnolo fresco di cantina.

Agnello primavera con fave e piselli

Calorie a porzione: circa 430

Ingredienti per 4 persone:
- 1,5 kg di agnello a pezzi
- 3 scalogni
- 400 g di piselli freschi
- 400 g di fave fresche
- 1 bicchiere di vino bianco secco
- 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva paesano
- sale
- pepe

Preparazione:
In una casseruola larga, mettete a rosolare gli scalogni tagliati finemente nell'olio e lasciate che imbiondiscano.
Aggiungete i pezzi di agnello ben lavati ed asciugati con carta assorbente da cucina e lasciateli rosolare a fuoco dolce per qualche minuto.
Quando i pezzi di agnello sono rosolati da ambedue le parti, aggiungete il vino bianco e lasciate cuocere a fiamma moderata e col coperchio.
Lasciate sfumare il vino e poi aggiungete le fave ed i piselli.
Continuate a cuocere a fiamma dolce e salate e pepate a vostro piacere.
La pietanza sarà pronta quando la carne di agnello risulterà tenera.

Servitela con un buon bicchiere di vino rosso dei colli Amerini che è molto indicato per le carni che hanno una certa untuosità.

Bocconcini di pollo con fave e piselli

Calorie a porzione: circa 325

Ingredienti per 4 persone:
- 800 g di petto di pollo
- 400 g di piselli
- 400 g di fave
- 2 scalogni
- 70 g di burro
- 1/2 bicchiere di vino bianco

Preparazione:
Mettete il burro in una larga casseruola e lasciatelo fondere a fiamma molto dolce.
Unite i due scalogni tagliati a fettine molto sottili e lasciateli rosolare.
Unite il petto di pollo tagliato a pezzetti grandi come una noce e mescolate con un cucchiaio di legno fino a che il pollo non si rosoli per bene.
Mantenete la fiamma dolce ed aggiungete il vino quindi, lasciatelo sfumare mescolando di tanto in tanto.
Quando il pollo risulterà tenero, aggiungete le fave ed i piselli e all'occorrenza un mestolo di brodo vegetale se il composto dovesse presentarsi troppo secco.
Continuare la cottura fino a quando il pollo sarà tenero e nel tegame rimanga poco liquido.
La portata va servita con fette di cane casereccio.

Abbinate la pietanza con dell'ottimo Sangiovese.

Ti è piaciuta la ricetta?